Utilizziamo i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione, analizzare il traffico e personalizzare i contenuti. Scopri di più su come utilizziamo i cookie e sulla nostra politica sulla privacy e termini di utilizzo. Se continui a utilizzare questo siti, acconsenti all’utilizzo dei cookie.

EFFICIENZA GLOBALE

Soluzioni diagnostiche di qualità a 14milioni di pazienti all’anno

La nostra rete di produzione verticalmente integrata più estesa del settore, consente di portare le nostre soluzioni più lontano.

La rete logistica e di distribuzione impareggiabile di Curium consentono di fornire a oltre 6000 clienti in tutto il mondo servizi eccezionalmente affidabile e superiori. Fondamentalmente, questo significa che la nostra vasta gamma di oltre 50 prodotti radiofarmaceutici sta aiutando a migliorare la vita di 14 milioni di pazienti all’anno.

PRESENZA NEL MONDO

Diffusione mondiale con supporto locale

Con una sede principale a Parigi e sedi in tutto il mondo, siamo un partner fidato per ospedali pubblici e privati, radiofarmacie e centri di radiologia in oltre 60 nazioni in tutto il mondo.

Lungo la nostra vasta rete globale, il nostro gruppo di 2000 dipendenti si impegna a rispettare i nostri rigidi standard di qualità assicurando ai clienti di poter trarre benefici da un servizio di eccezionale livello.

curium global map

Guidati da un’efficienza integrata

Abbiamo un’impronta commerciale globale impareggiabile con una struttura di distribuzione sofisticata in grado di consegnare prodotti nei mercati principali del pianeta.

Contiamo 25 addetti a vendite e marketing nel Nord America e 70 addetti in Europa e nel resto del mondo. Siamo presenti in Cina, India, Turchia, Messico e abbiamo una rete di distribuzione che copre Medio Oriente, Africa, Australia, America Latina e Asia Pacifica.

La nostra è la più grande rete di produzione radiofarmaceutica verticalmente integrata nel settore della medicina nucleare. Ma cosa comporta questo per i nostri clienti?

  • Siamo in grado di fornire i nostri affidabili prodotti in più località, distribuendo soluzioni diagnostiche e terapeutiche per malattie potenzialmente mortali
  • Siamo in grado di garantire una fornitura costante di isotopi, fornendo un servizio eccezionalmente affidabile per i nostri partner.
  • Siamo in grado di focalizzarci nello sviluppo di nuovi prodotti innovativi che consentano ai nostri clienti di raggiungere il successo trasformando il settore della medicina nucleare.

Area di produzione nucleare

Maryland Heights, Missouri, Stati Uniti

  • Specializzazione nella produzione di isotopi prodotti con reattori e ciclotroni e kit freddi
  • Generatore nucleare di tecnezio all’avanguardia negli Stati Uniti
  • 6 ciclotroni attualmente in funzione
  • Stanza asettica per la realizzazione di kit freddi
Curium's Maryland Heights plant Groninger Dispensing Curium manufacturing plant

Petten, Paesi Bassi

  • Produzione confinata di molibdeno – una delle più grandi nel settore
  • Capacità di realizzare isotopi generati con reattori e ciclotroni + kit freddi
  • 2 ciclotroni attualmente in funzione
  • Nuova linea di riempimento all’avanguardia
petten manufacturing site Mo99 04 Front side cells Mo99 02 Back side cells UTK Hotlab

Saclay, France

  • Capacità di realizzare isotopi generati con reattori e ciclotroni + kit freddi
  • 2 ciclotroni attualmente in funzione
  • Capacità di produzione sterile di kit freddi, in asepsi e per sterilizzazione terminale
saclay manufacturing plant Curium manufacturing

PET e SPECT spiegati

La SPECT (tomografia ad emissione di singolo fotone) impiega farmaci radioattivi somministrati ai pazienti per creare immagini 3D che aiutano a diagnosticare una varietà di malattie in oncologia, cardiologia e altri campi. Una camera speciale o un gruppo di camere ruotano attorno al paziente e rilevano le emissioni provenienti dal radiofarmaco creando un’immagine trasversale generata dal singolo fotone emesso in un determinato momento dal radioisotopo.

Come la SPECT, la PET (tomografia a emissione di positroni) è una tecnica di imaging nucleare che impiega farmaci radioattivi somministrati ai pazienti per creare delle immagini in 3D. Tuttavia, i farmaci PET emettono un singolo positrone che quando interagisce con un elettrone subito dopo l’emissione favorisce la creazione ed emissione di due fotoni nello stesso momento a 180 gradi l’uno dall’altro. Due o più camere rilevano le emissioni e creano l’immagine relativa al momento in cui i due fotoni le colpiscono.

La differenza più importante tra le due tecnologie da un punto di vista della produzione è che l’isotopo maggiormente impiegato per la PET (F18) decade con un tempo più breve rispetto a quello maggiormente impiegato per la SPECT (Tc99m). Quindi l’isotopo F18 , che decade con un tempo di dimezzamento di 110 minuti, avrà dopo circa 2 ore solo metà dell’attività inizialmente presente mentre l’isotopo Tc99m avrà metà dell’attività inizialmente presente dopo 6 ore.

Questo significa che gli stabilimenti PET di Curium devono essere situati vicino ai clienti, mentre gli stabilimenti che distribuiscono radiofarmaci utilizzati per la SPECT possono spedire verso distanze maggiori.